NagaNews > Comunicati stampa > Notizie Naga

Comunicati Stampa

Il geniale Serra(cchiani)

15/05/2017

Francamente stupisce l'amaca di Michele Serra ieri su Repubblica (di seguito) a sostegno delle incredibili dichiarazioni della Serrachiani; stupisce che prenda una cantonata colossale. Significa che probabilmente il discorso sull'immigrazione è fuori controllo.

 

Ma soprattutto significa che i cittadini stranieri non sono cittadini ma ospiti e come per gli ospiti è bene che si comportino ammodo; che non sono portatori di diritti, ma soggetti di grado inferiore, che beneficiano del nostro presunto aiuto, della nostra benevolenza e che ci devono essere, almeno (e necessariamente), grati. Grati di cosa poi non si sa. Di una normativa in vigore (da 19 anni) che non prevede alcun meccanismo efficace di ingresso regolare? Di diventare "clandestini" in modo automatico e senza neppure rendersene conto? Di essere riconosciuti rifugiati quando dimostrano di aver subito persecuzioni e violenze? Di avere (ogni tanto e per breve periodo) un letto dove dormire? 

 

Crediamo che i diritti non siano qualcosa di cui essere grati, crediamo che i diritti debbano essere riconosciuti e basta, crediamo che nessuno debba dire grazie perché nessuno sta facendo un favore, crediamo che non ci siano "loro" che ricevono e "noi" che concediamo, crediamo di essere insieme, di condividere uno spazio, di non essere tutti uguali ma di avere diritto tutti alle stesse possibilità. 

 

Crediamo che lo stupro sia un reato odioso e che debba essere punito come tale senza odiose aggravanti razziali.

 

tl_files/naga/serra.jpg

Torna

Bookmark and Share