Notizie

Abrogazione reato d’immigrazione clandestina

Ieri il Senato ha approvato l’abrogazione
del reato d’immigrazione
clandestina,
conservando però il “rilievo
penale
delle condotte di violazione dei provvedimenti
amministrativi adottati in
materia”.

Il provvedimento
riporterebbe la
situazione ante “Pacchetto sicurezza 2009”.
Consideriamo
positiva
l’eventuale l’abrogazione, anche se solo sul piano simbolico,
vista la poca
incidenza in concreto restando invariati i reati per
l’inottemperanza
all’ordine del prefetto (cioè all’espulsione) e
l’inottemperanza all’ordine del
giudice (cioè alla sentenza/decreto di espulsione)
” Dichiarano i legali del
Naga .

La decisione del Senato, se
andasse a
buon fine, è da apprezzare perché migliorerebbe la norma dal
punto di
vista dell’impatto teorico-comunicativo della legge: stabilire
che l’immigrazione irregolare non sia più un reato è un fatto
positivo di civiltà giuridica. Si deve però
rilevare come la norma non incida
s
ulla sostanza, né sull’approccio
criminalizzante alla base della legge
.
Proseguono
i legali.

Sinteticamente
possiamo, quindi,
affermare che ciò che ha deciso ieri il Senato appare come
una mossa di
facciata con qualche riflesso positivo e poca incidenza
effettiva.
In ogni
caso, almeno politicamente è un segnale di parziale inversione
di tendenza o
quanto meno di non uniformità nella discriminazione a priori
del cittadino
irregolare.
Seguiremo
gli sviluppi.”

Concludono i legali del Naga.

Info: NAGA
Cell 3491603305

www.naga.it
naga@naga.it

Sostieni il Naga, adesso.

Il tuo sostegno, la nostra indipendenza.