Notizie

Solidarietà a Medici Senza Frontiere

Nel giro di pochissimi anni il processo di criminalizzazione dell’immigrazione è diventato totale. Si è passati dalla criminalizzazione dei cittadini stranieri per estenderla e rafforzarla con la criminalizzazione e la diffamazione anche di chi offre assistenza, accoglienza e solidarietà. Da un sindaco che ha restituito vita al suo paese a un’organizzazione Premio Nobel per la Pace come Medici Senza Frontiere. Un processo di questo tipo ha portato a un grave sovvertimento di valori fondanti della nostra convivenza civile. Oggi aiutare una persona che affoga non è più considerato un atto unanimemente giusto, ma da valutare in base alla provenienza di chi affoga.

Il violento e sproporzionato attacco in corso a Medici Senza Frontiere rientra in questo processo e alza, una volta di più, la soglia del possibile, sia in termine di attacchi alle realtà che in termini di atti concreti di razzismo sempre più gravi e diffusi.

A Medici Senza Frontiere tutta la nostra solidarietà e il nostro incoraggiamento ad andare avanti con la forza delle loro azioni e delle loro parole.

Sostieni il Naga, adesso.

Il tuo sostegno, la nostra indipendenza.