Notizie

Assistenza sanitaria minori “irregolari”

Aggiornamento gennaio 2019

 

In Lombardia i minori, figli di cittadini stranieri extracomunitari che non hanno il permesso di soggiorno o di cittadini stranieri comunitari privi di copertura sanitaria, possono iscriversi al Servizio Sanitario Regionale e recarsi dal pediatra.

La Deliberazione XI/1046 del 17/12/2018 della Regione Lombardia ha reso definitiva la sperimentazione iniziata nel 2014.

 

Di seguito alcune istruzioni che speriamo potranno essere utili.

LE INDICAZIONI DA SCARICARE, IN ITALIANO, ARABO, FRANCESE, INGLESE, RUMENO, SPAGNOLO SARANNO DISPONIBILI A BREVE

 

Iscrizione dei bambini stranieri al Servizio Sanitario della Regione Lombardia

Chi può richiederla?

Tutti i bambini stranieri fino ai 14 anni di età, figli di cittadini stranieri senza permesso di soggiorno oppure di cittadini comunitari senza copertura sanitaria (es. tessera TEAM) possono iscriversi al Servizio Sanitario della Regione Lombardia.

Cosa significa?

Questi bambini possono avere assistenza sanitaria gratuita e andare dal pediatra!

Come fare?

1.              Andare ad un Ufficio di Scelta e Revoca della ATS/ASST della propria città. Per ATS Città Metropolitana di Milano è possibile consultare questo link: https://www.ats-milano.it/portale/Cerca-medico-o-pediatra

2.              Richiedere l’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale per il proprio bambino o la propria bambina.

3.              Ritirare il documento di iscrizione al Servizio Sanitario Regionale.

4.              Alla ATS/ASST leggere i tabelloni con gli elenchi dei pediatri di libera scelta, con l’indicazione degli orari e delle modalità di accesso. Altrimenti cercare l’elenco dei pediatri sul sito https://www.ats-milano.it/portale/Cerca-medico-o-pediatra

5.              Rivolgersi quindi al pediatra prescelto, portando con sé l’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale. Il pediatra ha l’obbligo di accettare la visita. In seguito è possibile tornare dallo stesso pediatra, oppure sceglierne un altro.

IMPORTANTE:

–           E’ MOLTO UTILE ANDARE SEMPRE DALLO STESSO PEDIATRA, avvisandolo di questa decisione, in modo che possa prendersi cura anche dei problemi generali del bambino (alimentazione, crescita, controllo vaccinazioni, patologie ricorrenti ecc.) e non solo della malattia acuta che rende necessaria tale visita.

–           Con l’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale è anche possibile accedere direttamente senza ricetta agli ambulatori pediatrici delle strutture accreditate.

–           Visite e farmaci sono gratuiti per tutti i bambini fino ai 14 anni (si chiama codice di esenzione E11)!

I minori tra i 14 e i 18 anni possono iscriversi al medico di medicina generale (MMG) con le stesse modalità previste per i minori di 14 anni in merito a iscrizione al Pediatra di Libera Scelta (PLS). Resta confermato comunque che il medico di medicina generale non verrà assegnato fisso.
DOCUMENTI UTILI:

1) Nota H1.2014.0002151 del 21/01/2014 Giunta Regionale – Direzione Generale Salute, su iscrizione minori irregolari al SSR, prime indicazioni;

2)      Nota H1.2014.0006204 del 12/02/2014 Giunta Regionale – Direzione Generale Salute, che dà precisazioni sulla nota del 21 gennaio 2014 e specifica che sono compresi i bimbi comunitari

3)    Deliberazione XI/1046 del 17/12/2018: rende definitiva la sperimentazione iniziata nel 2014.

 

Infine ricordiamo che l’iscrizione al SSR non comporta alcun pericolo di denuncia.

 

Sostieni il Naga, adesso.

Il tuo sostegno, la nostra indipendenza.