Notizie

Corpi viventi

“Apriremo le porte a 3,6 milioni di rifugiati siriani e li manderemo da voi” così dice Recep Tayyip Erdogan e, con una breve frase, riesce a condensare un’immagine di una violenza spaventosa.


Dichiara infatti di poter disporre del destino e delle vite di milioni di persone ridotte a pacchi postali da inviare in caso di nuove inammissibili ingerenze. Corpi viventi, vite e volontà usate come merce di scambio, come ricatto, di fronte alla quale rimbomba in Europa un silenzio assoluto.


Un’Europa ammutolita non dall’orrore delle bombe contro chi, pagando un prezzo altissimo, ha combattuto e sconfitto l’Isis, ma dalla minaccia di vedere arrivare persone in cerca di rifugio a disturbare il nostro benessere decadente. Noi vi aspettiamo. #siamounportosicuro

Sostieni il Naga, adesso.

Il tuo sostegno, la nostra indipendenza.