Notizie

Confermato il diritto all’accesso del diario clinico per le persone trattenute nel CPR

E’ stata riscontrata l’impossibilità di avere accesso alla cartella clinica di due persone trattenute presso il CPR di Milano.
Il gestore del CPR, Engel Italia,  in assenza di diversa autorizzazione della Prefettura, ha fornito copia solo dei certificati ed esami anteriori al trattenimento nel centro e copia del certificato di idoneità al trattenimento.
Non è stata data invece nessuna informazione sulle cure fornite durante il trattenimento (che dura mesi e riguarda anche soggetti affetti da gravi patologie o tossicodipendenti), sui referti degli esami e delle  visite mediche effettuate, nessuna visibilità cioè del diario clinico del trattenuto che permettesse di far valutare la bontà e correttezza delle prestazioni sanitarie ricevute, oltre alla compatibilità dello stato del trattenuto col perdurare della la sua costrizione successivamente all’ingresso nel centro.
E ciò nonostante la direttiva Lamorgese del 19.5.2022, all’art. 3.6,  preveda che il trattenuto abbia  diritto a prendere visione della sua scheda clinica.
Per due casi rappresentanti dall’avv. Giulia Rescia è stato proposto ricorso ritenendo illegittimo il rifiuto all’accesso a tale documentazione e il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia ha condannato l’amministrazione a fornire la documentazione richiesta.
Sentenza 00086/2023 del 5/01/2023 (link)
Sentenza 00087/2023 del 5/01/2023 (link)

Foto di Anete Lusina

Sostieni il Naga, adesso.

Il tuo sostegno, la nostra indipendenza.