Notizie

Deserto delle istituzioni

Una mattina di gennaio a Milano, una delle più fredde di questo inverno e l’ambulatorio è come al solito in piena attività. Quando una del gruppo dedicato all’accoglienza esce per una pausa trova una giovane famiglia nigeriana con due bambini sotto i quattro anni, il più piccolo ancora in passeggino. Sono intirizziti, soprattutto i bambini sono in evidente difficoltà.

Li facciamo entrare e li rifocilliamo con the caldo e qualcosa da mangiare, e i piccoli ritrovano subito la loro vivacità. Cerchiamo di farci raccontare la loro storia e i loro bisogni: sono arrivati stamattina presto a Milano dalla Francia, dove hanno perso il diritto all’ospitalità, lui ha un permesso italiano di protezione internazionale. Usciti dalla stazione hanno vagato un po’, poi nello smarrimento del momento hanno chiesto a un connazionale dove potevano andare, la prima e unica risposta è stata “Al Naga! lì ti aiuteranno sicuramente.”

Siamo ormai promossi a prima accoglienza nel deserto assoluto delle istituzioni.

#nagaenergia

Sostieni il Naga, adesso.

Il tuo sostegno, la nostra indipendenza.